Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Censimento a Terni: corsa contro il tempo degli addetti per chiudere

Un impegno costante per garantire la completa rilevazione demografica entro i termini di legge

Gli addetti alle indagini demografiche dell’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) stanno vivendo un periodo intenso a Terni, dove è in corso il censimento continuo degli abitanti. Attualmente, circa un terzo delle famiglie selezionate per il campione ha già fornito le proprie informazioni, prevalentemente tramite il sito web dell’istituto, mostrando un incremento notevole rispetto all’adesione registrata nello stesso periodo dell’anno precedente.

I responsabili statistici del municipio di Terni si esprimono positivamente su questi dati, evidenziando un avanzamento significativo rispetto al tasso del 28% ottenuto in passato alla stessa data. Le famiglie coinvolte nel sondaggio hanno ricevuto un promemoria da Istat, seguito da un’accresciuta attività di partecipazione, sia digitalmente sia presso il centro di raccolta situato nel storico Palazzo Spada, dove le squadre di rilevamento assistono i partecipanti nella compilazione delle informazioni necessarie.

Tuttavia, permangono oltre duemila nuclei familiari che devono ancora adempiere a questa esigenza legislativa. È concessa una finestra fino all’11 dicembre per completare il modulo in modo indipendente, e dal 7 novembre, un gruppo di 25 rilevatori commissionati da Palazzo Spada ha iniziato a contattare le famiglie per condurre le interviste necessarie.

Le famiglie che rientrano nel campione e che sono state sollecitate da Istat possono optare per diverse modalità di partecipazione al censimento: possono essere visitate da operatori per un colloquio personale o telefonico, presentarsi direttamente all’ufficio di censimento di Palazzo Spada o chiamare i numeri forniti per assistenza. L’ufficio è accessibile cinque giorni a settimana, con orari estesi in alcuni giorni per accomodare le diverse esigenze.

La partecipazione al censimento è obbligatoria per legge, e l’omissione comporta sanzioni pecuniarie che variano per gli individui da un importo minimo a un tetto massimo significativo.

In parallelo, procede un’indagine capillare su un campione di indirizzi selezionati all’interno del comune, in cui gli addetti al censimento si presentano direttamente alle abitazioni per registrare i dati delle famiglie, anche in assenza di preavviso.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Terni Tomorrow