Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Proposta di sospensione del progetto ciclabile: timori per traffico e commercio

Il capogruppo di forza Italia solleva dubbi sull'impatto della pista ciclabile tra stazione e Polo Universitario di Pentima

Francesco Maria Ferranti, leader del gruppo di Forza Italia, ha inoltrato una richiesta formale di chiarimenti all’Assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Maggi, focalizzandosi sulle divisioni di urbanistica e viabilità. Ferranti ha manifestato preoccupazione riguardo al progetto della nuova pista ciclabile che unirà la stazione ferroviaria al complesso universitario di Pentima.

Nel dettaglio, Ferranti ha espresso dubbi sulla fase iniziale dei lavori per la costruzione della pista ciclabile, che si estenderà dalla stazione fino a Pentima, passando per l’incrocio tra Viale Brin e Viale Curio Dentato. Ha sottolineato che, oltre alla possibile eliminazione di numerosi parcheggi, il progetto potrebbe causare inconvenienti e congestionamenti del traffico. “È fondamentale”, afferma Ferranti, “che i progetti di piste ciclabili, benché vantaggiosi per la riduzione dell’impatto ambientale del traffico, non debbano interferire negativamente con le necessità di mobilità urbana né penalizzare le attività commerciali eliminando parcheggi. Inoltre, è importante assicurarsi che tali progetti non causino problemi alla circolazione stradale, riducendo in modo eccessivo le vie di transito, come potrebbe accadere in questo caso”.

Inoltre, Ferranti ha richiesto all’Assessore Maggi di considerare l’opzione di interrompere o modificare il progetto per evitare inconvenienti simili a quelli verificatisi presso la rotatoria di via Eroi dell’Aria. In quella circostanza, la fretta e la mancanza di precauzione hanno portato alla necessità di ripristinare le condizioni originali della rotonda dopo soltanto un anno dalla modifica.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Terni Tomorrow