Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

L’orvietana Dominga Cotarella eletta presidente nazionale di Terranostra

L'imprenditrice umbra, numero uno di Coldiretti Terni e Ad dell'azienda di famiglia, ora è anche a capo dell'associazione degli agriturismi italiani della stessa realta.

Dominga Cotarella è stata eletta presidente di Terranostra, l’associazione degli agriturismi italiani di Coldiretti. La sua elezione è avvenuta durante l’assemblea nazionale che si è tenuta presso il Palazzo Rospigliosi a Roma.

Originaria di Orvieto e figlia di Riccardo e Maria Teresa Cotarella, Dominga ha conseguito la laurea in Scienze Agrarie presso l’Università della Tuscia. Fin da giovane, ha iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia, e attualmente ricopre il ruolo di Amministratore Delegato della “Famiglia Cotarella”, azienda di spicco nel settore vitivinicolo a livello internazionale

“Dominga – spiega Terranostra – racconta, propone, celebra e promuove in tutto il mondo i vini pregiati prodotti in tre terre straordinarie: la Tuscia dove tutto è iniziato, l’Umbria e Montalcino in Toscana. Insieme alle cugine Marta ed Enrica. Nel 2017 Dominga e le cugine Marta ed Enrica fondano “Intrecci”, Accademia di Alta Formazione di Sala, con lo scopo di formare “professionisti e manager di altissimo livello nel mercato del lavoro e della ristorazione”.

Nel 2021, Dominga ha dato vita alla Fondazione Cotarella, con l’intento di promuovere stili di vita sani e bilanciati, attraverso iniziative di forte impatto sociale. Nel dicembre 2022, è stata insignita del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e nel 2023 è diventata Presidente di Coldiretti Terni.

La Famiglia Cotarella gestisce anche la Fattoria Tellus, un’azienda agricola didattica situata in Umbria, dove si possono apprezzare la stagionalità dei prodotti e la bellezza di attività all’aria aperta. La fattoria offre varie attività, come la cura degli animali e laboratori di cucina, e si rivolge a tutti i bambini, inclusi quelli con esigenze speciali. Presto partirà anche un progetto dedicato alle persone con disturbi alimentari, che attraverso il vino proveranno a superare il loro problema, trasformando il “nemico” in “alleato”

La neo eletta presidente sottolinea come “l’agriturismo non è solo uno straordinario volano economico per i territori e per le aree interne del Paese, ma rappresenta anche un potente mezzo di diffusione della cultura del cibo e dell’arte della cucina italiana candidata a patrimonio immateriale dell’umanità per l’Unesco. Il turismo rurale nazionale è trainato da un’agricoltura che è la più green d’Europa con la leadership Ue nel biologico con 80mila operatori, il maggior numero di specialità Dop/Igp/Stg riconosciute e con Campagna Amica la più ampia rete dei mercati di vendita diretta degli agricoltori”.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Assemblea regionale a Massa Martana. La presidente ternana Cotarella: "Umbria può essere protagonista"...
L'amerino, leader regionale dei coltivatori diretti commenta il voto alla Camera: "Tecnologia dai contorni oscuri,...

Altre notizie

Terni Tomorrow