Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Esclusiva esposizione artistica: I Macchiaioli in mostra

Dai salotti fiorentini alle logge umbre: un viaggio tra le opere en plein air che hanno rivoluzionato l'arte ottocentesca

Gubbio si prepara ad accogliere un evento artistico di spicco che vedrà la luce domani, con inizio alle ore 17:00. Le storiche Logge dei Tiratori saranno teatro di un’esposizione che celebra il contributo dei Macchiaioli al panorama artistico italiano e oltre, ponendo un segno distintivo nella seconda metà del diciannovesimo secolo.

L’evento, intitolato “I Macchiaioli e l’arte della pittura en plein air tra Francia e Italia”, è stato meticolosamente organizzato da Simona Bartolena. La celebrazione avrà inizio presso il Muam – Museo delle arti e dei mestieri, dove si terrà una presentazione introduttiva, per poi spostarsi verso le logge dei Tiratori, nel cuore della piazza Quaranta Martiri, dove avverrà l’inaugurazione ufficiale. Tra gli illustri partecipanti annunciamo la presenza di Lucio Lupini, esponente della Fondazione Perugia, il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati e Ulisse Fata, presidente della Fondazione Università delle arti e dei mestieri.

L’esposizione è un viaggio attraverso oltre 80 lavori, frutto dell’ingegno di maestri che hanno segnato un’epoca di svolta artistica, con nomi del calibro di Telemaco Signorini, Giovanni Fattori, Giuseppe Abbati e Raffaello Sernesi.

Le loro creazioni entrano in dialogo con quelle dei maestri della scuola di Barbizon come Corot, Daubigny, Troyon e Rousseau. Molte di queste opere sono prestate da collezioni private, normalmente non accessibili al pubblico, oltre a contributi di significative istituzioni pubbliche, rendendo quest’appuntamento una chance unica per gli amanti dell’arte.

Attraverso cinque sezioni tematiche, l’esposizione esplora la genesi e lo sviluppo dei Macchiaioli, dalla loro rivoluzionaria concezione della pittura en plein air fino all’impatto duraturo della loro “macchia” nell’arte italiana, movimento che trovò il suo epicentro nei ritrovi del Caffè Michelangelo a Firenze.

Questa imperdibile esposizione sarà aperta agli occhi del pubblico fino al 3 marzo 2024, offrendo un periodo ampio per esplorare e apprezzare queste opere significative.

 

Per info e prenotazioni: tel. 075.8682952 – www.navigaresrl.com

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Terni Tomorrow