Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

“Venere e Adone” di Tiziano: Il capolavoro arriva a Terni con la mostra ‘Amarsi’ presso la fondazione Carit

Un viaggio nell'Amore e nell'arte, tra le Opere di Tiziano Vecellio e oltre

Una delle versioni più illustri del dipinto “Venere e Adone” ,originato dalla maestria di Tiziano con la supervisione del celebre maestro veneto, ora fa parte della prestigiosa collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni. Questo eccezionale evento segna una nuova pagina nella storia di Palazzo Montani Leoni, che si prepara con grande entusiasmo per accogliere la mostra straordinaria intitolata ‘Amarsi: L’Amore nell’Arte da Tiziano a Banksy,‘ in programma dal 7 dicembre al 7 aprile 2024.

“Venere e Adone” è un’opera d’arte che sarà presentata al pubblico durante un pomeriggio di sabato, al suggestivo scenario di Palazzo Montani Leoni. Questa rappresentazione cattura uno dei momenti più struggenti tratti dalle Metamorfosi di Ovidio, dove Venere e Adone sono immortalati nel toccante istante del loro addio. In questa scena, la dea Venere fa disperati sforzi per trattenere il cacciatore Adone, che è trascinato via dai cani che hanno fiutato il cinghiale e si prepara a separarsi dal divino mondo della dea per ritornare al mondo umano, dove infine troverà la sua tragica fine. Sullo sfondo, Eros giace addormentato mentre Thanatos attende Adone nel mondo terreno. La storia intrinseca a questa opera è veramente affascinante e coinvolge Tiziano nell’ardua sfida di soddisfare le richieste del re di Spagna, Filippo II. Questo dipinto, nella sua prima versione, fu riconosciuto come quello attualmente esposto al Museo del Prado di Madrid. Il successo straordinario dell’opera è tale che Tiziano ricevette una serie di commesse per realizzarne ulteriori versioni, lavorando diligentemente insieme ai suoi collaboratori.

Oggi, la stessa opera della Fondazione Carit, seppur con alcune variazioni, è un tesoro nelle prestigiose collezioni della National Gallery di Washington, della National Gallery di Londra e dell’Ashmolean Museum di Oxford.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Terni Tomorrow