Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Il 2023 dello sport ternano, Moscatelli: “Anno di successi, prestigio per il territorio”

Il delegato provinciale del Coni, in una lunga nota, ha fornito un'analisi approfondita del 2023 per lo sport ternano, tracciando poi le nuove sfide

Il delegato provinciale del Coni, Fabio Moscatelli, in una lunga nota, ha fornito un’analisi approfondita del 2023 per lo sport ternano, evidenziando i successi e le sfide affrontate dal settore.

Moscatelli ha dichiarato: “Il 2023 è stato un anno fondamentale per il nostro movimento sportivo provinciale. Abbiamo assistito a un anno ricco di eventi, successi e momenti di crescita e riflessione.” Queste parole sottolineano l’impatto positivo e la vitalità dello sport a Terni nell’ultimo anno.

Lo sport a Terni si è distinto per la sua capacità di unire agonismo e inclusione, professionismo e amatorismo. “Questo è stato un anno in cui le varie facce dello sport si sono armoniosamente congiunte”, ha continuato Moscatelli, “manifestandosi nell’agonismo, nell’inclusione, nel professionismo e nell’amatorismo, con un comune desiderio di condivisione e solidarietà.”

Le associazioni sportive, federazioni, enti di promozione e discipline associate hanno affrontato le sfide del periodo con resilienza e determinazione. “Nonostante le difficoltà incontrate, hanno lavorato incessantemente per il benessere del territorio e la crescita dei giovani,” ha enfatizzato Moscatelli.

Un punto di orgoglio per Moscatelli è stato il successo nel mondo paralimpico. “Il grande lavoro del mondo paralimpico conferma un universo di emozioni,” ha detto, “guidate da un unico obiettivo e da un cuore pulsante, animando uomini e donne nello sport con una missione chiara: vedere tutti gli atleti come uguali.”

L’importanza delle collaborazioni con le amministrazioni locali, fondazioni e privati è stata fondamentale per il successo degli eventi sportivi. “Queste sinergie comprendono ogni settore della società e contribuiscono al miglioramento della qualità della vita attraverso lo sport,” ha sottolineato Moscatelli.

Infine, Moscatelli ha espresso il suo ringraziamento ai volontari: “Ricordo con emozione tutti quei disinteressati volontari, che dedicano il loro tempo allo sport per il bene comune. Li vedo nei campi di gioco, nelle palestre, nelle piscine, nelle strade, praticando sport per la ragione più bella: perché fa bene.”

Chiudendo il suo discorso, Moscatelli ha riconosciuto le sfide che lo sport ternano deve ancora affrontare, ma ha rimarcato l’importanza crescente dello sport nella vita quotidiana e la necessità di trovare soluzioni innovative. Ha concluso con un augurio per il 2024, sottolineando il ruolo dello sport come linguaggio universale che unisce le persone.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Terni Tomorrow