Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Consorzio di bonifica Tevere-Nera, interventi contro il rischio idrogeologico

Tra i principali protagonisti di queste attività ci sono il torrente Rio Grande e i suoi affluenti, che attraversano i comuni di Amelia, Montecastrilli, Guardea e Avigliano Umbro.

Il Consorzio di Bonifica Tevere Nera sta attualmente affrontando una serie di importanti iniziative per fronteggiare il rischio idrogeologico, migliorare i corsi d’acqua e ripulire le sponde nella regione. Questi sforzi coinvolgono diverse località e fiumi nella provincia, dimostrando un impegno significativo nel preservare l’ambiente circostante.

Tutti gli interventi

Tra i principali protagonisti di queste attività ci sono il torrente Rio Grande e i suoi affluenti, che attraversano i comuni di Amelia, Montecastrilli, Guardea e Avigliano Umbro. Inoltre, il torrente Arnata a Montecastrilli, il torrente Calamone a Narni, il fosso dei Barconi a Penna in Teverina e il fosso della Fontana a Guardea sono anch’essi oggetto di attenzione da parte del Consorzio.

Una delle operazioni di rilievo riguarda la ciclovia, in particolare il tratto Santa Maria Maddalena di Terni. Qui, gli operatori del Consorzio stanno lavorando attivamente per liberare la ciclopedonale dalla fitta vegetazione e per effettuare una completa pulizia del percorso. Questo intervento contribuirà a mantenere la sicurezza e la fruibilità della pista.

Inoltre, sono stati ultimati gli interventi di manutenzione sui fiumi Nera e sui suoi affluenti, sul fosso di Pantalla, sul fosso Colatore a Montecampano di Amelia e sul fosso di Moiallo a Stroncone. Un importante passo avanti è stato compiuto con il completamento del secondo stralcio dei lavori di sistemazione idraulica sul fosso di Stroncone.

 

La direttrice del Consorzio, Carla Pagliari, ha confermato il completamento di tutti questi interventi, compreso il rifacimento del ponte di via Di Vittorio. Inoltre, ha annunciato che presto partiranno le operazioni di rimozione delle alberature cadute e pericolanti lungo le sponde del Nera in vari comuni della provincia. Il fosso del Vallo a Terni sarà oggetto di ulteriori lavori di miglioramento.

Potenziamento degli invasi

Sul fronte dell’irrigazione, il Consorzio sta potenziando gli invasi, con particolare attenzione alle località Vallantica e Orvieto. Le nuove strutture saranno in grado di ospitare una capacità idrica notevolmente aumentata, garantendo una migliore gestione delle risorse idriche nella regione.

Una delle novità più significative riguarda l’implementazione di sistemi di tele-gestione e tele-controllo dei canali. Questo consentirà al Consorzio di monitorare in tempo reale i consumi idrici dei corsi d’acqua principali e di attivare automaticamente il drenaggio dei canali nelle zone urbane di Terni a rischio allagamenti. Un passo avanti nell’efficienza dell’uso dell’acqua.

Infine, il Consorzio si sta preparando a realizzare importanti lavori per l’impianto di distribuzione del distretto irriguo ‘Le Sore’ nella zona ternano-narnese-sangeminese. Questo aggiornamento delle condotte permetterà agli utenti di monitorare i consumi in tempo reale tramite un’app mobile, contribuendo a una gestione più trasparente e efficiente delle risorse idriche locali.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'opera si inserisce in una strategia più ampia del Consorzio di bonifica Tevere Nera volta...

Altre notizie

Terni Tomorrow