Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

L’imam di Terni: “Serve scuola per guide religiose, insegni leggi italiane”

Mimoun El Hachmi, leader della comunità musulmana di Terni, ha espresso la necessità di una scuola per imam che formi nel territorio

Mimoun El Hachmi, leader della comunità musulmana di Terni, ha espresso la necessità di una scuola per imam in Italia durante un’intervista con ANSA, evidenziando l’importanza di integrare i valori italiani con la pratica religiosa islamica. Con una popolazione musulmana di circa 3 milioni di individui, di cui la metà di cittadinanza italiana, l’esigenza di figure religiose formate secondo i principi italiani diventa sempre più pressante. El Hachmi enfatizza che tale istituzione educativa dovrebbe trascendere l’insegnamento del Corano per includere la cultura, le leggi italiane, e il rispetto dei diritti umani.

El Hachmi ha rivelato la situazione attuale dei centri culturali in Umbria, dove su 25 enti esistenti, solo una frazione possiede una guida religiosa qualificata, spesso relegando la funzione a chiunque disponga di una conoscenza minima delle pratiche. Questo porta a una dipendenza da imam esteri, i quali, oltre a essere onerosi, possono non possedere una piena comprensione della lingua e delle norme italiane, essenziali per la leadership dei centri culturali.

Il leader musulmano ha sottolineato inoltre il problema rappresentato dalle figure religiose non qualificate nelle carceri, che agiscono come assistenti spirituali pur non conoscendo l’italiano, un fattore che, secondo lui, potrebbe incentivare la diffusione di estremismi. Una scuola per imam in Italia potrebbe quindi non solo favorire un’adeguata formazione religiosa ma anche diventare uno strumento chiave per la prevenzione dell’integralismo, promuovendo un Islam che si identifica con i valori nazionali e che coesiste pacificamente all’interno della società italiana.

Infine, El Hachmi ribadisce il desiderio di vedere un Islam “italiano” che si posizioni all’interno del contesto culturale e normativo nazionale, in un’ottica di integrazione e rispetto reciproco: un messaggio che chiude con un forte senso di appartenenza e identità per i musulmani d’Italia.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Terni Tomorrow