Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

L’anfiteatro romano si prepara per un nuovo futuro

La storica opera di restauro prende il via: Ciorba srl al timone del progetto da 1 milione di euro, un investimento nella conservazione del patrimonio e nella cultura.

La procedura di gara per la realizzazione del progetto e l’attuazione dei lavori di restauro e consolidamento delle strutture murarie dell’anfiteatro romano di Terni è stata conclusa con successo, spostandosi nel territorio del Lazio. Il contratto, del valore di quasi 1 milione di euro, è stato assegnato a Ciorba srl, con sede a Viterbo. Questa azienda, unica tra le nove invitate dal Comune, ha presentato un’offerta efficace, ottenendo l’approvazione ufficiale giovedì. La commissione, guidata da Federico Nannurelli e composta dagli esperti Fabrizio Casaglia, Maurizio Poncia e dalla segretaria Luana Bonaccini, ha assegnato alla proposta un punteggio perfetto di 100, come evidenziato nel documento ufficiale.

Il prezzo base d’asta, fissato in 794.736 euro, è stato ridotto del 4.69%, stabilendo il costo finale dell’offerta a poco più di 757 mila euro. È interessante notare che il finanziamento dell’intero progetto, che ammonta a 1 milione di euro, proviene interamente dalla fondazione Carit tramite il programma Art Bonus.

Per quanto riguarda la tempistica, i lavori sono previsti per il 2024. L’obiettivo principale di questo progetto è quello di preservare e valorizzare uno dei siti archeologici più importanti dell’epoca romana presenti nella città, garantendone la sicurezza e l’accessibilità per le generazioni future.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Terni Tomorrow