Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Botte e minacce a moglie e figli da 10 anni: marito violento in manette

Pistole, coltelli e cocci di vetro contro la famiglia in una continua escalation. L'ultimo episodio la notte di Natale, quando il figlio maggiore, sollecitato dalla madre, ha chiamato la Polizia

Un Natale all’insegna delle violenze.  Poi è arrivata la Polizia e per la famiglia – moglie e figli – coinvolta è stata la salvezza. Gli agenti della squara volante rispondendo tempestivamente a una chiamata d’emergenza del maggiore dei fratelli, un ventenne, hanno fermato un uomo che stava infliggendo violenze fisiche alla propria moglie e ai figli, in particolare al minore. La segnalazione è arrivata alle 20 del 24 dicembre.

. All’arrivo degli agenti, l’uomo, sorpreso fuori dall’abitazione, ha negato ogni accusa. Tuttavia, le testimonianze concordanti dei tre figli e della moglie, visibilmente scossi e agitati, hanno corroborato la versione del giovane chiamante.

All’interno dell’abitazione, gli agenti hanno scoperto evidenti segni di lotta: cocci di vetro, coltelli a serramanico e due pistole, identificate come scacciacani, uno dei quali mancante del tappo rosso di sicurezza. La moglie, visibilmente traumatizzata, ha rivelato che il marito aveva precedentemente minacciato di morte lei e i figli, utilizzando sia i coltelli sia le pistole. Ha inoltre raccontato di un precedente episodio di violenza, risalente a dieci anni fa, per il quale aveva sporto denuncia prima di ritirarla, sperando in un ravvedimento del marito.

Le violenze, sia verbali che fisiche, non solo non sono cessate negli anni, ma sono degenerate in episodi sempre più gravi e frequenti, spesso avvenuti alla presenza dei figli. La sera del 24, è stata la moglie stessa a implorare il figlio maggiore di chiamare la polizia, temendo un’escalation della violenza.

La donna è stata ricoverata con multiple fratture costali, con una prognosi di guarigione di circa 30 giorni, a meno di complicazioni. Il marito, con precedenti penali per reati contro la famiglia in un’altra regione nel 2012, è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti aggravati in famiglia.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Si vota l'8 e 9 Giugno. Umbria nella circoscrizione Italia Centrale con Lazio, Toscana e...

Altre notizie

Terni Tomorrow