Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Scontro sulla sanità, Armillei (Lega) a Corridore: “Faccia proposte, non solo critiche”

L'ex consigliere comunale, ,responsabile regionale della Lega per il dipartimento sanità risponde alle critiche mosse al numero due di Palazzo Spada

Il dibattito sulla gestione della sanità a Terni si infiamma con le recenti dichiarazioni di Sergio Armillei, responsabile regionale della Lega per il dipartimento sanità. In risposta alle critiche del vicesindaco Corridore, che parlava dello smantellamento dei servizi essenziali e di eccellenza,  Armillei ha respinto le accuse, etichettandole come “propaganda elettorale” e “privi di ogni fondamento”.

Armillei ha assicurato che “nessun comparto dell’ospedale ‘Santa Maria’ di Terni sarà cancellato” e che “gli assistiti non subiranno alcuna penalizzazione”, come invece sostenuto dal vicesindaco. Ha enfatizzato che ci sarà un “efficientamento in termini di qualità delle risposte” nel servizio di biologia molecolare.

Sulla riorganizzazione della rete ospedaliera, ha spiegato che la Giunta regionale ha previsto un’ottimizzazione che non solo non penalizza Terni, ma ha anche “consentito la possibilità di ottenere più posti letto sia per il pubblico che per il privato convenzionato”. Armillei ha criticato l’Alternativa Popolare per aver cercato di attribuirsi il merito del progetto stadio-clinica, affermando che le basi sono state poste dalla Lega e dal centrodestra.

Riguardo al pronto soccorso, ha sottolineato che le difficoltà sono parte di una “situazione congiunturale” a livello nazionale, causata dal riacutizzarsi dei casi di COVID-19 e dall’influenza stagionale. Ha ribadito che “come Lega ci siamo subito attivati a Terni” in collaborazione con la USL e l’Azienda ospedaliera, attraverso iniziative quali l’utilizzo di letti di medicina a Narni e nella Domus Gratiae e l’aumento degli orari dei medici di medicina generale al pronto soccorso.

In chiusura, Armillei ha rincarato la dose contro il vicesindaco, affermando: “Chi governa una Regione o una città è chiamato a intervenire e risolvere i problemi, non a sedersi comodo dietro una scrivania a sparare inutili polemiche senza nemmeno conoscere la realtà dei fatti”. Queste dichiarazioni mettono in luce la complessità e la tensione politica che circonda la gestione sanitaria nella città di Terni.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'intervista-show con l'attrice e conduttrice, a Terni per presentare il suo libro e raccontare la...
Una squadra della sede centrale di Terni dei Vigili del Fuoco è intervenuta per le...
Incidente venerdì mattina in Strada di Collescipoli, all'incrocio con Via Natta. Le condizioni non sono...

Altre notizie

Terni Tomorrow