Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Insieme Umbria contro il cancro: “Migliorare il percorso di cura dei pazienti”

Tavola rotonda delle associazioni di settore al Barton Park di Perugia. I professionisti: “Pazienti al centro della nostra attenzione, stiamo perfezionando l’offerta”

La rete di associazioni “Insieme Umbria contro il Cancro” ha tenuto nei giorni scorsi la terza edizione della sua tavola rotonda, focalizzata sulla diagnostica per immagini nel trattamento del cancro. L’evento si è svolto sabato 20 gennaio presso il ‘Green Business Center’ di Barton Park a Perugia, concludendo le attività pianificate per il 2023.

L’obiettivo dell’evento era esplorare, con il contributo di esperti del settore, le sfide e le prospettive nel percorso di cura dei pazienti oncologici. Insieme Umbria contro il Cancro ha rinnovato l’appello per una piena implementazione della Rete Oncologica Regionale, enfatizzando la sua importanza nel coordinamento della cura dei pazienti oncologici e oncoematologici nelle quattro strutture di accoglienza dell’Umbria.

Cristina Gugnoni, referente dell’associazione, ha espresso forte preoccupazione per la mancata applicazione del DM 70 relativo alla Rete Oncologica regionale. “Riteniamo che sia l’unico strumento efficace per supportare i malati oncologici, specialmente alla luce della recente riforma sanitaria della nostra Regione”, ha dichiarato Gugnoni, aggiungendo che l’associazione è pronta a collaborare attivamente alla realizzazione della Rete.

Durante la tavola rotonda, il Michele Duranti, Direttore del dipartimento di diagnostica per immagini della Azienda Ospedaliera di Perugia, ha sottolineato gli sforzi compiuti per rispondere alle esigenze dei pazienti oncologici, ampliando l’offerta di prestazioni e migliorando la loro accessibilità.

Fabio Loreti, Direttore del dipartimento di diagnostica per immagini e radiologia terapeutica e interventistica dell’Azienda Ospedaliera di Terni, ha ringraziato le associazioni per l’opportunità di dialogo e confronto. “Stiamo lavorando per omogeneizzare la risposta diagnostica in tutta l’Umbria”, ha affermato Loreti.

Anche il Walter Papa, Direttore del dipartimento di radiologia della USL Umbria 1, ha contribuito alla discussione, menzionando la creazione di agende riservate ai pazienti oncologici, una misura volta a ridurre i tempi di attesa per le prestazioni diagnostiche.

Alla tavola rotonda hanno partecipato le 14 associazioni che compongono ‘Insieme Umbria contro il Cancro’, tra cui Aucc, Punto Rosa 2.0 Donne Tumore al seno e dintorni, Airc, Donne Insieme, Aronc, Fondazione Avanti Tutta, Avis Perugia, La Lumaca, Aelc, Associazione Giacomo Sintini, Afas, Persefone cure palliative, Prenditi cura di te e Vivo a colori.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Attestati 'falsamente' in certificati i 'dati ostativi' . Processo il 20 giugno, la posizione di...
La Corte dei conti dell’Umbria ha emesso una sentenza per una vicenda avvenuta 12 anni...
"Non vedere il problema": l'iniziativa di sensibilizzazione sul glaucoma ...

Altre notizie

Terni Tomorrow