Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Il nuovo bando 2024: un’opportunità per la cooperazione locale e internazionale

Valorizzare le iniziative di cooperazione tra enti locali attraverso partenariati territoriali

Il lancio del Bando 2024 segna un momento cruciale per le entità locali italiane. Con una dotazione finanziaria di 60 milioni di euro, il programma mira a incentivare la formazione di partenariati tra Comuni, Province e organizzazioni della società civile. L’obiettivo è chiaro: promuovere una gestione più efficiente e coordinata delle risorse disponibili, evitando sovrapposizioni e massimizzando l’efficacia degli interventi sul territorio.

Una strategia centrata sui partenariati territoriali

Laura Pernazza, rappresentante nazionale di Upi e Presidente della Provincia, ha sottolineato l’importanza di questo bando durante la sua presentazione al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Pernazza ha evidenziato come il bando offra alle Province l’opportunità di agire da collante tra i Comuni, favorendo la creazione di reti solide e la condivisione di obiettivi comuni. Questa sinergia tra enti locali e organizzazioni civili è vista come un passo fondamentale verso un approccio più unitario e sistemico alla cooperazione e allo sviluppo.

Esempi concreti e l’impegno delle Province

L’esperienza della Provincia di Terni, menzionata da Pernazza, serve come esempio emblematico dell’efficacia di tale approccio. La Centrale Unica di Committenza rappresenta un modello di successo, apprezzato e riconosciuto per la sua affidabilità da tutti i Comuni umbri coinvolti. È la prova tangibile di come la strategia promossa dal Bando 2024 sia non solo auspicabile ma già in atto e produttiva di risultati concreti.

Una presenza qualificata alla presentazione del Bando

L’evento ha visto la partecipazione di figure di spicco nel panorama della cooperazione e dello sviluppo internazionale, inclusi il vice Ministro Edmondo Cirielli, i Presidenti delle Regioni Lazio e Emilia Romagna, rappresentanti delle Province, oltre a dirigenti di Aics e membri di organizzazioni non governative. Questa ampia rappresentanza sottolinea l’importanza attribuita al Bando 2024 come strumento di politica estera e di cooperazione allo sviluppo, coerente con la visione di un’Italia proattiva e coordinata sulla scena internazionale.

Conclusioni e prospettive

Il Bando 2024 rappresenta un’opportunità significativa per le Province e i Comuni italiani di rafforzare le loro iniziative di cooperazione, sia a livello locale sia internazionale. Attraverso il sostegno a progetti condivisi e la promozione di un approccio sistemico, si apre la strada a un futuro di collaborazione più stretta e efficace, capace di generare impatti duraturi sulle comunità e sul tessuto sociale ed economico dei territori coinvolti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Iniziativa del Polo GGB a Terni Coinvolge Studenti per Esplorare il Mondo della Ricerca Scientifica ...
Interventi significativi su un tratto cruciale che attraversa tre comuni ...

Altre notizie

Terni Tomorrow