Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Proposta di unificazione delle Elezioni Italiane del 2024: Una nuova agenda in discussione

Il Governo valuta la fusione di diverse consultazioni elettorali in un singolo fine settimana

Il Consiglio dei Ministri sta attualmente esaminando una proposta legislativa che punta a unificare le diverse elezioni programmate per il 2024. Si prevede che, entro la prossima settimana, il Governo riconsidererà questa iniziativa per determinare la fattibilità di organizzare tutte le votazioni in un unico fine settimana. La data proposta per tale evento elettorale congiunto è quella dell’8 e 9 giugno, coincidendo con le elezioni europee che coinvolgeranno l’intera nazione.

In aggiunta al rinnovo del Parlamento Europeo, si potrebbero includere anche le elezioni regionali e comunali. Quest’ultime interessano in particolare ventuno comuni della provincia di Terni, tra cui Acquasparta, Allerona, Alviano, Arrone, Baschi, Castel Viscardo, Fabro, Ficulle, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecchio, Montefranco, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Orvieto, Penna in Teverina, Polino, Porano, San Gemini, San Venanzo e Stroncone. A livello regionale, sono sessanta i comuni umbri coinvolti in queste elezioni, con sette di essi che vantano una popolazione superiore ai 15mila abitanti. Per queste municipalità più grandi, è prevista la possibilità di un ballottaggio qualora nessun candidato ottenga oltre il 50% dei voti.

È importante sottolineare una specifica riguardante le elezioni regionali. Nonostante l’iniziativa dell’election day, l’Umbria sembra destinata a tenere le proprie elezioni regionali tra la fine di novembre e dicembre. Ciò è dovuto all’impossibilità di anticipare la data elettorale oltre il limite massimo di novanta giorni previsti dalla normativa vigente.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Terni Tomorrow