Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Giochi matematici Bocconi: la brillante performance di Terni

Tre studenti di Terni in finale a Milano: un trionfo di intelligenza e dedizione

I giochi matematici organizzati dall’Università Bocconi di Milano rappresentano una delle iniziative più significative nel panorama educativo italiano, attirando l’attenzione di studenti, insegnanti e istituti scolastici da ogni angolo del Paese. Quest’anno, l’istituto comprensivo “Benedetto Brin” di Terni, con la sua sede “Alterocca” situata in via Narni, si è distinto in maniera particolare nella competizione ‘C1’, dedicata agli studenti delle classi prime e seconde della scuola secondaria di primo grado.

Tre giovani promesse, Giulio Camuzzi, Sofia Persico ed Emma D’Andrea, hanno dimostrato non solo un’eccellenza accademica, ma anche una capacità di problem solving e di pensiero logico degne di nota, qualificandosi per la finale nazionale che si terrà il prossimo 25 maggio presso l’università ospitante. La loro performance è fonte di grande orgoglio non solo per loro stessi ma anche per i loro insegnanti, la scuola e le loro famiglie.

La competizione di giochi matematici, vista da molti come un semplice passatempo, rivela il suo potenziale come fonte inesauribile di ispirazione e crescita personale. Michel Criton, commentando l’evento, ha sottolineato come questi giochi possano rappresentare sia un divertimento sia uno stimolo intellettuale significativo.

Il successo degli studenti di Terni è la testimonianza di come l’educazione matematica, quando stimolante e supportata da un ambiente scolastico adeguato, possa produrre risultati sorprendenti. Raggiungere la finale a Milano è già di per sé un traguardo notevole, ma il vero successo risiede nella passione e nell’impegno dimostrato dai ragazzi nel percorso che li ha portati fin qui.

Mentre si avvicina il grande giorno della finale, la comunità scolastica di Terni si stringe attorno ai suoi campioni, sognando successi ancora maggiori. Indipendentemente dall’esito della competizione, quello che Giulio, Sofia ed Emma hanno già ottenuto è un chiaro segnale di quanto sia importante incoraggiare gli studenti a esplorare e a esprimere il loro potenziale.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Terni Tomorrow