Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Nuova era nella certificazione dei contratti di lavoro: l’accordo tra università di Perugia e Confindustria Umbria

Un ponte tra accademia e industria per garantire conformità e sicurezza nei rapporti lavorativi

Il recente accordo tra l’Università degli Studi di Perugia, attraverso il suo Dipartimento di Giurisprudenza, e Confindustria Umbria, inaugura una nuova era nella verifica e nell’autenticazione dei contratti di lavoro. Questa collaborazione strategica permette alle imprese associate a Confindustria Umbria di usufruire delle competenze della Commissione di certificazione istituita all’interno dell’Università.

La formalizzazione di questa partnership è avvenuta a Perugia, presso la sede del Dipartimento di Giurisprudenza, con la firma del professor Andrea Sassi, a capo del Dipartimento, e del dottor Vincenzo Briziarelli, Presidente di Confindustria Umbria. Erano presenti rappresentanti di spicco dell’Università di Perugia, tra cui i professori Stefano Cairoli, Antonio Preteroti, Simone Francesco Cociani, e il direttore generale di Confindustria Umbria, dottor Simone Cascioli.

Durante l’evento, sono stati approfonditi gli aspetti e gli obiettivi della convenzione, che mira a offrire alle aziende e ai lavoratori un servizio di verifica e autenticazione dei contratti di lavoro. Questo servizio non solo assicura la conformità legale dei contratti, ma contribuisce anche a ridurre i rischi di dispute legali.

La validazione dei contratti di lavoro ha implicazioni significative non solo in ambito civile, ma anche in quello amministrativo, previdenziale e fiscale. Questo processo aiuta a prevenire controversie legali, specialmente in situazioni complesse come nei contratti di appalto tra aziende. In questo contesto, la certificazione dei contratti svolge un ruolo cruciale nella prevenzione di dispute durante le ispezioni di conformità.

La Commissione di certificazione, fondata nel 2019 dall’avvocato e professore Antonio Preteroti e ora presieduta dal professor Stefano Cairoli, rappresenta una pietra miliare nel panorama universitario italiano, essendo la prima di questo genere in Umbria. Questa Commissione, con una portata nazionale, fornisce alle aziende un servizio di validazione dei contratti di lavoro, garantendo la loro conformità legale in ogni aspetto.

Andrea Sassi, Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, ha sottolineato l’importanza dell’accordo come espressione dell’impegno dell’Università e del Magnifico Rettore, Professor Maurizio Oliviero, verso lo sviluppo economico e sociale dell’Umbria. Questa iniziativa, oltre a garantire il rispetto delle norme contrattuali, mira a prevenire possibili dispute legali.

D’altro canto, Vincenzo Briziarelli, Presidente di Confindustria Umbria, ha evidenziato come questo accordo rafforzi la collaborazione con l’Università degli Studi di Perugia. Questo strumento di certificazione è essenziale per chiarire e definire le relazioni lavorative e altre tipologie contrattuali, offrendo alle imprese un valido supporto nella gestione dei rapporti lavorativi e garantendo affidabilità e protezione.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'assessore alla scuola a Terni Tomorrow: "Lavoriamo per recuperare posizioni: l'università a Terni è stata...
Unisciti al nostro team: selezioni aperte per istruttori amministrativi contabili e operatori del mercato del...
Tra visioni universitarie e formazione avanzata, orvieto celebra l'eredità di Eugenio Fumi ...

Altre notizie

Terni Tomorrow