Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Rivoluzione nella Ztl: aree pedonali si trasformano in zone con divieto di circolazione

Ampliamento delle restrizioni e multe salate in arrivo per chi viola le nuove regole di accesso

A Terni, si sta preparando una significativa evoluzione nell’ambito delle Zone a Traffico Limitato (ZTL), che coinvolgerà da aree pedonali a zone con divieto di circolazione. Questa trasformazione porterà a una ristrutturazione delle zone pedonali esistenti e all’implementazione di restrizioni di accesso più rigorose. In particolare, le aree soggette a divieto di circolazione aumenteranno considerevolmente, passando da una superficie attuale di circa 20.000 metri quadrati a ben 40.000 metri quadrati.

Questa proposta è attualmente in fase di esame da parte della giunta comunale e successivamente verrà presentata al consiglio per l’approvazione definitiva. Il risultato sarà l’eliminazione delle opportunità di circolazione per le automobili nelle zone precedentemente adibite a pedonali. Questa modifica è il risultato del lavoro dei tecnici coordinati sotto la guida dell’assessore al Traffico, Marco Iapadre.

Con l’avvicinarsi dell’apertura sperimentale ai veicoli il 8 dicembre 2023, coloro che violeranno le restrizioni di accesso nella ZTL affronteranno pesanti sanzioni pecuniarie. Tra le aree interessate da divieto di transito, figurano corso Tacito, una porzione di corso Vecchio e parte di via Roma. Questi cambiamenti segnalano un’imminente trasformazione nella mobilità urbana e l’adozione di misure più rigorose per preservare il centro storico di Terni.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

All'Hotel Garden l'evento dell'associazione di categoria dedicato alle nuove normative. Stellati: "Superbonus? La fine repentina...
Fino al 30 settembre, la nuova normativa, con multe per chi violerà il divieto di ingresso....

Altre notizie

Terni Tomorrow