Terni Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Il ritorno di Ermanno Ventura: è il nuovo segretario regionale dell’Udc

L'ex consigliere comunale di Fi e Pd al fianco del leader Cesa nella presentazione del partito in Umbria: "I valori dello scudo crociato nel centro destra"

L’Udc riparte anche in Umbria. Lo ha fatto con un incontro a Perugia, alla presenza del segretario nazionale Lorenzo Cesa. Con lui un grande rientro in pista, quello di Ermanno Ventura, uomo chiave in Diocesi, già consigliere comunale di Fi e Pd, oggi nuovo segretario regionale e il isegretario amministrativo Regino Brachetti.

Cesa ha sottolineato l’importanza di rilanciare il partito in Umbria, facendo riferimento ai valori simbolizzati dallo scudo crociato: “Rimettere in piedi un partito che faccia riferimento allo scudo crociato e quindi ai valori che sono dietro a quel simbolo penso che sia importante, per farlo rimarciare anche in questa regione”. Questo rilancio segna una fase cruciale per il partito, specialmente in vista dei futuri impegni elettorali.

Ventura ha evidenziato il progresso significativo con la rinascita dell’Udc in Umbria, una regione che era rimasta priva della presenza del partito per anni: “Un gap che è stato colmato”, ha osservato, sottolineando come l’Umbria avesse sentito la mancanza dell’Udc, dei suoi valori e del suo spirito critico.

Ventura ha espresso entusiasmo nel ricostruire il partito: “Noi siamo in grado con grande entusiasmo, proprio per i valori che abbiamo, la tradizione e lo sguardo che diamo verso il futuro, di mettere a disposizione le nostre energie in un partito che verrà completamente ricostruito, sostanzialmente da zero, e che vedrà la partecipazione di chiunque voglia essere volontario di questo progetto”.

Cesa ha anche riflettuto sull’ambiente favorevole in Umbria per la rinascita dell’Udc, ricordando la storia politica della regione: “Un humus molto favorevole perché pure qui noi abbiamo avuto anche un passato di personalità politiche che hanno fatto grandi cose”. Ha enfatizzato il bisogno di moderazione e responsabilità in politica: “Vorremmo tornare a fare questo lavoro – ha proseguito – riaffermando che nella politica c’è bisogno di moderazione, di buon senso e di responsabilità e soprattutto di difesa dei valori in cui noi crediamo fortemente essendo democratici cristiani. Il nostro simbolo significa quindi difesa dell’identità cristiana del paese, difesa della famiglia e vuol dire rimettere al centro della politica la persona”.

In conclusione, Cesa ha ricordato il percorso dell’Udc a livello nazionale e l’importanza di un partito di centro con valori democratici cristiani all’interno della maggioranza attuale. Ventura, confermando l’appartenenza dell’Udc al polo di centrodestra, ha ribadito: “Noi siamo nel polo di centrodestra e siamo già nel tavolo nazionale del centrodestra – ha ribadito poi il segretario dell’Udc Umbria Ventura – e ci stiamo con lealtà e spirito di servizio e quindi ovviamente siederemo al tavolo del centrodestra anche qui in Umbria e in tutte quante le amministrazioni dove riusciremo a dare una mano ovviamente partendo dalle elezioni europee e dalle elezioni amministrative con l’orgoglio di esporre il nostro simbolo e liste con i nostri candidati”.

Cesa ha anche enfatizzato la necessità di un approccio pratico e concreto nella politica regionale: “Non è il momento delle chiacchiere né il momento di fare grandi promesse, ma è il momento di dire poche cose ma che si devono fare, utilizzando al meglio la grande opportunità che è il Pnrr per non farsi sfuggire una occasione che non capiterà mai più”.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'intervista-show con l'attrice e conduttrice, a Terni per presentare il suo libro e raccontare la...
Una squadra della sede centrale di Terni dei Vigili del Fuoco è intervenuta per le...
Incidente venerdì mattina in Strada di Collescipoli, all'incrocio con Via Natta. Le condizioni non sono...

Altre notizie

Terni Tomorrow